Vai al contenuto

Una scelta di vita

19/10/2007

Forse era solo un modo gentile per dirmi che mi consideravano un pessimo giornalista, ma il fatto è che in molti, almeno fino a un po’ di tempo fa, sembravano convinti del mio più o meno luminoso avvenire politico, o comunque manifestavano la convinzione che avrei dovuto seguire quella strada, come la mia naturale inclinazione. Non sono mai riuscito a far capire loro quanto si sbagliassero. Non basta aver passato quindici anni in una sezione, per essere un politico. Bisogna vedere come lo passi, quel tempo. In un certo senso, è una questione di meritocrazia. Voglio dire: le avete lette le dichiarazioni di Nicola Rossi al Corriere della sera, sulla necessità di applicare la meritocrazia ai dirigenti del Pd? Ecco, non sapete quante volte in sezione ho sentito dire le stesse cose, con le stesse parole. Ma non essendoci in sezione la meritocrazia di cui parla Rossi, a quel tempo io lì ero uno di quelli che si sarebbero potuti definire (ad altri livelli) dirigenti, uno di quelli che non cambiano mai, una delle solite facce. E quando uno che non era stato candidato dove voleva, o non era stato eletto, o non era riuscito a convincere gli altri a proclamare una grande manifestazione nazionale contro il suo vicino di casa, puntualmente, interveniva in assemblea tuonando contro l’assenza di meritocrazia, lo confesso, in quel “gruppo dirigente” c’era sempre qualcuno che doveva prendersi l’ingrato compito di sedersi accanto a me, mettersi subito a parlarmi intensamente d’altro, distrarmi il più a lungo possibile. Poi prendeva la parola Matteo, che con sorriso gentile e voce pacata diceva qualcosa di questo genere. E io, in quel preciso momento, capivo perché nella vita avrei potuto fare tante cose, ma non il politico.

2 commenti leave one →
  1. 19/10/2007 22:25

    Cundari in politica avrebbe significato quasi certamente almeno altri 3 libri di Stella sulla “casta”. Grazie per la rinuncia :-)

Trackbacks

  1. La mano invisibile del Corriere « Quadernino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...