Skip to content

La luna consiglia: andare a dormire

14/04/2008

Il primo exit poll mi aveva convinto poco. Pensavo che la Sinistra Arcobaleno al 4,5 fosse sottovalutata e che la Destra al 3 fosse sopravvalutata, e che questo spiegasse il dato (relativamente) molto alto del Pd e quello (relativamente) molto basso del Pdl. Il Pd è calato, il Pdl è salito, la Destra è calata un po’ (2,4), ma la Sinistra Arcobaleno è addirittura sprofondata: che andasse male era naturale, prevedibile e previsto da tutti; che andasse così male, al punto da non entrare in parlamento, non lo avrei mai immaginato. Ero convinto che avrebbe avuto un tracollo, scendendo al 6-7 per cento. E’ arrivata al tre. Lo stesso pensavo dell’Udc, che invece si è fermata al 5,5. Si è confermato in pieno – e molto più di quanto avrei mai pensato – il paradosso di un Pd che si sposta come non mai al centro, per non dire a destra, prendendo i voti a sinistra. In appena due anni, dal 2006 al 2008, la Sinistra Arcobaleno passa dal 10 al 3 per cento; il Pd dal 31,2 al 33,4 (con i radicali dentro, che nel 2006 non c’erano).

P.S. Il dato definitivo del Pd è 33,1

2 commenti leave one →
  1. Anonimo permalink
    15/04/2008 16:21

    quindi spiegami come mai tanti fuochi d’artificio, o meglio solo tanto artificio, per un 1,9% in più. Per vincere le elezioni dovevamo candidare berlusconi in campania 1? Bastava dirlo, l’avremmo fatto.

  2. 15/04/2008 16:21

    mi assumo la paternità del commento precedente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...