Skip to content

Un’ampia visione dei problemi collettivi

05/09/2010

Di tutta la polemica sollevata da Vito Mancuso sulla Mondadori mi hanno colpito due cose. La prima è il modo piuttosto cinico e sbrigativo con cui Eugenio Scalfari ha liquidato i suoi dilemmi morali, più o meno allo stesso modo in cui John Belushi, in Animal House, si rivolge all’amico che si dispera davanti al rottame cui è ridotta l’automobile dei suoi genitori (“Vedi, tu hai commesso un errore: ti sei fidato di noi”). Il secondo sono queste parole dello stesso Mancuso, nel suo ultimo articolo dedicato alla questione:

Naturalmente non condanno nessuno né chiamo nessuno a crociate, mi permetto solo di dire che provo ammirazione per tutti quegli intellettuali che, potendo permetterselo, evitano di contribuire con i proventi delle loro opere a finanziare quel conflitto di interessi che è “la madre di tutti i problemi”.

Ecco, io mi chiedo quale idea dell’Italia abbia Mancuso, e i tanti che la pensano come lui, per poterne concludere che il conflitto di interessi sia la “madre di tutti i problemi”. E non lo dico per sminuire l’importanza del conflitto di interessi di Silvio Berlusconi, sia chiaro. Lo dico perché sarei proprio curioso di sentire questo elenco dei problemi dell’Italia, tutti figli del conflitto d’interessi di Berlusconi, senza il quale, evidentemente, ci ritroveremmo nel migliore dei paesi possibili.

One Comment leave one →
  1. Massimo permalink
    05/09/2010 17:23

    Forse Mancuso si riferiva ai problemi suoi, non a quelli dell’Italia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...