Skip to content

Lo specchio del paese

29/02/2008

Silvio Berlusconi dice che il suo è un partito “monarchico nella leadership” ma anche “eticamente anarchico”. Ripete che in campagna elettorale non può “promettere miracoli”. Poco prima aveva detto pure che “se gli italiani votano Veltroni vuol dire che se lo meritano”. E’ vero che alle ultime elezioni aveva definito gli elettori di sinistra “coglioni” – ma quelli di sinistra, intanto, non tutti. E poi quella era una vera campagna elettorale (quanti ricordi!) mentre questa qui assomiglia a una partita di calcio senza tiri in porta, a un gelato senza zucchero, a una manifestazione senza polizia (forse perché, a pensarci bene, è la prima campagna elettorale senza Berlusconi).

2 commenti leave one →
  1. 29/02/2008 17:32

    per me tra un po’ s’accende. figuriamoci

  2. 01/03/2008 10:21

    E’ interessante la definizione “eticamente anarchico”. Occorrerebbe pensarci: ha tante implicazioni, non molto positive, direi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...