Vai al contenuto

Un pianeta diviso in due

03/05/2008

Vorrei far notare che su circa sei miliardi di abitanti del pianeta Terra, più di cinque miliardi e novecentottanta milioni non hanno votato per Berlusconi (lo so, lo so: l’originale è più spiritoso, ma non è facile tenere questi standard). 

Da segnalare che tra l’intervista di Veltroni su Vanity Fair di mercoledì e il suo intervento al congresso delle Acli riportato sull’Unità di oggi, ebbene sì, il Pd ha perso lo o,3 per cento, secco. In soli tre giorni è passato, nelle parole del suo segretario, dal 34 al 33,7 (per la prossima settimana, se i miei calcoli sono esatti, i dati di Veltroni dovrebbero coincidere con quelli del ministero degli Interni, che dicono ancora 33,1). 

E merita una segnalazione anche questa nuova frontiera del giornalismo, in cui un leader politico è di fatto autorizzato a sparare la cifra che preferisce senza che alcuno si permetta di rettificare. Ormai anche i voti presi alle elezioni vengono dati come si danno i partecipanti a una manifestazione: 33 secondo la questura, 34 secondo gli organizzatori. 

6 commenti leave one →
  1. 03/05/2008 19:40

    La differenza fra i dati veltroniani e quelli ufficiali è il famoso “elettorato potenziale” di cui parlavano i sondaggi.

  2. jaisalmer permalink
    03/05/2008 19:44

    poteva andare peggio. Chesso’, come alle comunali di Massa

  3. 03/05/2008 23:48

    Il problema lo ha creato Bettini. Avesse detto 34,7 anziché 35 e approssimando per difetto questo e per eccesso ( molto per eccesso ) il 33,1. Insomma eravamo lì…

  4. simoneliuzzi permalink
    04/05/2008 11:02

    Non ho capito: siamo noi i fessi che pensavano di governare col 33% o loro gli arroganti che ora pretendono di governare col 53%?

  5. Léo Kantorovitch permalink
    04/05/2008 21:45

    La seconda che hai detto. Il PD e’ per la vocazione maggioritaria. Degli altri.

Trackbacks

  1. DestraLab » Vorrei far notare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...