Vai al contenuto

Per l’abolizione della Sharia in Italia

09/06/2008

Sulla questione delle intercettazioni telefoniche, personalmente, condivido parola per parola l’intervista di Giuliano Vassalli, sul Messaggero di oggi. Tutte le obiezioni che ho ascoltato sin qui dall’opposizione, da Stefano Rodotà e da tanti altri, mi paiono più o meno fondate in linea di principio (meno, il più delle volte), ma sempre e comunque del tutto irrealistiche. Prive del minimo contatto con la realtà, anche solo occasionale.

Per ragioni di tempo e di pazienza, scarsi entrambi, confesso di non avere letto le argomentazioni di chi sulla pubblicazione di intercettazioni e verbali campa, e generalmente campa assai bene.

Per farla breve, continuo a pensarla così.

One Comment leave one →
  1. Roberto permalink
    10/06/2008 17:03

    In effetti stupisce che, ad esponenti/simpatizzanti del PD, si debba ricordare che la situazione italiana in materia non è consona ad uno stato di diritto, eppure così è. Oggi c’è anche un articolo di Filippo Facci che ripercorre le oscillazioni del PD (ex DS/Margherita) nei soli ultimi due anni su un argomento che, riguardando le garanzie dell’individuo, è per sua natura tra i meno suscettibili di mutamenti di linea. E’ sconsolante.
    “Curiose” sono poi le eccezioni di alcuni autorevoli giornalisti di cronaca giudiziaria (quelli che ci campano: sono un po’ in conflitto di interessi, o no?), i quali tra l’altro, con tono beffardo, puntualizzano che ad essere intercettate non sono le persone ma le utenze (asino di un ministro/avvocato!), di talchè se il bersaglio sono, ad esempio, io le utenze “attenzionate” sono tre: casa, ufficio, cellulare. I predetti trascurano però che, sempre a titolo esemplificativo, se a me (e ad altri come me) intercettano l’utenza di casa i soggetti ascoltati sono 4 (uno in più delle utenze) e che per quattro si moltiplica la platea degli ascoltati indiretti (dei quali nessuno si occupa e che pure si trovano nel brogliaccio per la sola ragione di conoscere un indagato). Mah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...