Skip to content

And would you want to see, if seeing meant that you would have to believe?

21/11/2008

Non è questione di credere nelle favole o nei buoni sentimenti. Ma certo, fossi in voi, io lo vorrei vedere eccome, e se vederlo significherà crederci, in cose come il domani che canta, la caduta tendenziale del saggio di profitto o le ripartenze, non è detto che sia un male. Io non solo l’ho visto, ma non faccio altro che vederlo e rivederlo, in continuazione. Perché in questa storia il protagonista è uno solo, per quanto mi riguarda. Uno che ci crede ancora, ciecamente e fino alla fine, contro ogni evidenza, proprio come ci ho creduto io. E alla mia età, quando sei troppo giovane per il disincanto e troppo vecchio non dico per la rivoluzione, ma persino per votare alle primarie dei giovani democratici, un vero eroe non si trova tanto facilmente. Tanto meno un buon allenatore.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...