Skip to content

Solitudini

14/02/2010

Da qualche mese, e cioè da quando Francesco Rutelli ha deciso di lasciare il Partito democratico per fondare una nuova formazione politica, diciamo così, c’è un rutelliano che abbandona il Pd a cadenza settimanale. Cosa che a me, dopo l’uscita di Rutelli, continua a non sembrare tanto sconvolgente e imprevedibile, né nel merito né nella tempistica (fossero andati via a cadenza quotidiana, il dibattito non durava una settimana, e dovevano dividersi tutti insieme gli stessi tre articoli). Quello che mi sembra assai più degno di nota, e che infatti sui giornali non mi pare che alcuno abbia notato, è che praticamente nessuno degli ex rutelliani che abbandonano il Pd si sia sognato neanche per un attimo di andare nel partito di Rutelli. Nemmeno Paola Binetti, ultima ad annunciare oggi l’adesione all’Udc, ha fatto eccezione. Che è tutto dire.

One Comment leave one →
  1. 15/02/2010 14:45

    Però, far passare Binetti per rutelliana è un po’ una forzatura…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...