Skip to content

Quando il gioco si fa duro

20/05/2010

La polemica De Benedetti-D’Alema si fa sempre più interessante, soprattutto per l’inedito ruolo assunto da Paolo Guzzanti, passato in un batter d’occhio da estremista del Pdl (come capo della commissione Mitrokin) a intellettuale della sinistra intransigente che accusa D’Alema e Bersani di non essere abbastanza antiberlusconiani (in qualità di biografo di De Benedetti). Dopo la notevole replica all’Ingegnere di Roberto Gualtieri già segnalata qui a suo tempo – e dopo, soprattutto, le nuove contumelie arrivate dal biografo [pdf] e dal biografato – ecco dunque scendere finalmente in campo il senatore Nicola Latorre, che ieri doveva essere particolarmente ispirato [sempre in pdf].

Ma abbia la bontà, l’onorevole Guzzanti – come avrebbe detto il grande Fortebraccio – di posare un momento il bicchiere e di ascoltarci con benevolenza…

One Comment leave one →
  1. sonc permalink
    21/05/2010 00:47

    è commovente il tuo lucasofrismo (inteso come la vocazione a trovare «formidabile» una cosa scritta da un amico anche qualora la cosa in questione possa al più suscitare in un osservatore neutrale un «ammazza quanto scrive male»)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...