Skip to content

A margine del 25 aprile

25/04/2017

Certo che deve essere stata durissima, per Palmiro Togliatti, convincere militanti che venivano da vent’anni di clandestinità, che sotto il regime fascista e con la complicità della corona erano stati perseguitati, picchiati, incarcerati, della necessità di sostenere il governo del Maresciallo Badoglio e del re, perché prima c’era da liberare l’Italia e tutto il resto sarebbe venuto dopo. Un compito di una difficoltà mostruosa, che non voglio in nessun modo sminuire. Va anche detto, però, che i militanti ai quali Togliatti si rivolgeva quando annunciava la svolta di Salerno non avevano passato neanche un’ora su facebook.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...